Come scoprire se si tratta di una PERSONALITA' ABUSANTE o MALTRATTANTE?

22.02.2018

Quando si tratta di VIOLENZA NON si è mai abbastanza preparati in merito. La VIOLENZA spaventa, soprattutto in una relazione, poiché coglie alla sprovvista e in particolar modo le donne ne sono soggette (senza tuttavia escludere minori e uomini).

Secondo recenti studi medici, la donna è più soggetta alla violenza perché ha più possibilità di essere confinata tra le pareti domestiche per crescere i figli, badare alla casa e alla famiglia, rinunciando così alla carriera. E anche perché nel mondo del lavoro è più penalizzata per quanto riguarda il proprio stipendio, molto spesso inferiore rispetto a quello degli uomini.

Secondo studi statistici in Italia solo il 47% delle donne lavorano, e al sud solo il 30%. Quindi le donne DEFICITANO dell'indipendenza economica, fattore FONDAMENTALE quando queste si legano (senza saperlo) a personalità ABUSANTI o VIOLENTE. Inoltre, l'ora lavorativa della donna è meno retribuita rispetto all'ora lavorativa dell'uomo: se ad esempio l'uomo guadagna 1 Euro, la donna guadagna per le stesse mansioni 84 Centesimi.

Perché la violenza ricade maggiormente verso le donne?

Sembra quasi che a parlare di violenza si voglia sensibilizzare l'argomento soltanto verso la donna, penalizzando l'uomo: ma NON è così. Quando si parla di un argomento tanto delicato quanto i MALTRATTAMENTI e l'ABUSO si tende a PROTEGGERE maggiormente la donna poiché MADRE. Dove vi è una donna, possono esservi anche dei minori che vanno tutelati.

Pertanto prevenire la VIOLENZA, informando, aiuta e rafforza le donne che sono "porte" aperte fra il loro possibile abusante e i figli.

Ma come riconoscere per tempo un maschile ABUSANTE o VIOLENTO? Esiste un modo? Esistono dei fattori che ci possono permettere di tracciarne un possibile identikit?

A quanto pare si. Vediamo come.


Scoprire per TEMPO la personalità MALTRATTANTE

L'articolo che vado a descrivere è INTERAMENTE tratto da un capitolo del LIBRO: "Uomini che maltrattano le donne" di L. Bancroft. (Vallardi Edizioni).

Segnali di allerta di un FUTURO VIOLENTO:

Come faccio a capire se l'uomo che sto frequentando diventerà violento?

Esistono numerosi comportamenti che dovrebbero mettere in allarme: fate attenzione ai seguenti segnali.

- Lui parla in modo irrispettoso delle sue precedenti partner

- Vi lusinga adorandovi come diverse dalle altre donne ma vi manca presto di rispetto

- Vi fa dei favori NON richiesti o ostenta una generosità esagerata che vi mette a disagio

- Tende al controllo e al possesso

- NON è MAI colpa sua

- E' egocentrico

- Fa abuso di droghe o alcool

- Vi fa pressioni per avere rapporti sessuali

- Manifesta troppo presto intenzioni serie riguardo alla relazione

- Vi spaventa quando è arrabbiato

- Usa due pesi e due misure per giustificare se stesso e giudicare voi

- Ha un atteggiamento svalutante verso le donne

- Vi tratta in modo diverso quando siete in pubblico

- Lui NON accetta che vi lamentiate del suo atteggiamento

- Svaluta i vostri progressi

- Le sue scuse suonano false e rancorose ma si aspetta che voi le accettiate

- Dà la colpa agli altri delle conseguenze delle sue azioni.

Lundy Bancroft - tratto da: Uomini che maltrattano le donne


Articolo di: Noà Visentin