La FAMIGLIA del NARCISISTA: un rapporto di COLLUSIONE?

03.07.2018

Che sia Borderline, Narcisista Patologico, Maligno, Perverso o Psicopatico poco importa: il termine NARCISISTA oggi riassume quella categoria di PERSONALITA' TOSSICHE o DISTURBATE, che creano danni a chi ha la sfortuna di vivere loro accanto. I primi diretti interessati sono i partner, a seguire gli amici, e a finire i conoscenti e le cerchie più blande del loro entourage.

Chi ha a che fare con questi soggetti, FAMIGLIE COMPRESE, avvertono come una sensazione di "morte interiore" continua, stanchezza, spossatezza, fino ad ammalarsi nei casi più gravi, poiché queste personalità si nutrono dell'energia, dei soldi, della bontà, della disponibilità delle persone che li amano, sfruttandoli il più possibile. Voler bene e Amare significa aprirsi all'altro, ed è in questa apertura che il/la NARCISISTA entrerà per prendere tutto il possibile per sé e sé soltanto, lasciando nei guai chi lo ha aiutato e il più delle volte scomparendo quando è il momento di restituire.

Si parla spesso di rapporti con i soggetti NARCISISTI all'interno della COPPIA ma all'interno delle FAMIGLIE come sono i rapporti con queste personalità disturbate? La famiglia lo sa di aver allevato un "predatore", un "bugiardo patologico", un imbroglione? O finge di NON saperlo?

Vediamolo insieme.

La famiglia COLLUDE col NARCISISTA?

Si è scritto in abbondanza delle suocere nefaste che COLLUDONO col figlio o con la figlia NARCISISTA. Colludere, letteralmente "tradotto" significa: accordarsi segretamente con qualcuno a danno di qualcun altro, in parole povere rendersi COMPLICI delle MALEFATTE.

Le famiglie che colludono con i figli narcisisti sono facilmente individuabili: carine e amorevoli finchè il rapporto è di amicizia, per poi trasformarsi in "covi stregoneschi" non appena la relazione si fa seria e i partner chiedono spiegazioni riguardo:

- sparizioni del NARCISISTA, comportamenti strani e inusuali, chiarimenti sul passato vago, domande su accadimenti che esigono - per rispetto - risposte chiare...ecc...

a quel punto, in particolar modo la madre del NARCISISTA, comincia a trasformarsi in una grande alleata del figlio (o della figlia) e l'entourage familiare diventa improvvisamente uno Stato omertoso nel quale la PERSONALITA' DISTURBATA trova rifugio da qualunque crimine, reato, menzogna, inganno e raggiro commessi.

Spesso il tutto viene scusato con il pensiero bonario: "E' ovvio che ogni madre difenda il proprio figlio". Si, difendere la prole per un genitore è istintivo ma NON è normale che COLLUDA, ossia che si faccia complice con lui (o lei) nell'arrecar danno al partner del figlio NARCISISTA, il quale - suo malgrado - si troverà prima o poi a pagare un conto molto salato; ad aver a che fare con autorità e legge mentre cade dalle nuvole; con denunce improvvise; amiche-amanti che vengono a galla a reclamare diritti e priorità; vecchie amicizie che lo vogliono picchiare di santa ragione per resa dei conti; e poi ancora perquisizioni; stati di fermo; o nei casi più gravi di arresto. Insomma, un walzer di tradimenti e reati dai più ai meno gravi a seconda del grado di SADISMO MENTALE del NARCISISTA e della COLLUSIONE della famiglia.

Ma può il NARCISISTA aver raggirato anche la famiglia? E come facciamo a distinguere da una famiglia che COLLUDE ad una famiglia RAGGIRATA?

Cerchiamo di capirlo insieme.

Quando la FAMIGLIA è RAGGIRATA?

Vi sarete senz'altro sentite (o sentiti) dire dal NARCISISTA: " Con gli altri ho mentito ma con te no, a te non farei mai del male". Quando sentite questa frase è consigliabile la fuga, perché ciò che caratterizza il NARCISISTA è proprio la RECIDIVITA': non dovete guardare le sue azioni, poiché è un bravo attore, bensì dovete sviluppare un intuito fine per carpire le sue INTENZIONI.

Il modo molto EMOTIVO, l'ENFASI che ci mette per convincervi che con voi sarà diverso è lo stesso che ci mette anche con la famiglia, la quale spera sempre che il figlio (o la figlia) prima o poi MATURINO. Alcuni genitori sono convinti che si tratti solo di "ragazzate", di un figlio dalla "testa matta" o di una figlia "scapestrata" ma che prima o poi metterà giudizio: il guaio purtroppo è proprio nella testa, ed è molto difficile che una famiglia possa accettare di avere allevato una prole MALATA o DISTURBATA. E accorgersi di aver allevato un carattere potenzialmente delinquenziale o criminale nelle intenzioni, è un colpo forte per una madre o un padre di natura dolce.

Si legge ovunque che il NARCISISTA cresce in un ambiente che spesso lo ha favorito ad essere così com'è, e in cui ha frainteso la dignità con la DISONESTA'. Ma non è sempre così. Spesso è cresciuto in famiglie buone e generose che hanno creduto nelle sue bugie. Così, quando vi ritrovate ad avere improvvisamente la famiglia del NARCISISTA contro, sappiate che NON sempre collude con lui ma spesso è satura di informazioni sbagliate ed è all'oscuro della verità dei fatti: è stata riempita di menzogne che vi hanno messo in cattiva luce nel tempo, quando ancora credevate che il NARCISISTA fosse innamorato di voi e invece vi stava già scavando la fossa intorno.

Con voi non mente e vi sfodera tutte le vostre caratteristiche migliori, 'vestendovi' di complimenti sfarzosi che a volte non sentite nemmeno di meritare; mentre con la famiglia vi dipinge come: cattiva, gelosa, possessiva, poco di buono. E mentre con voi progetta casa, figli e vita insieme, alla famiglia ha già annunciato che presto vi lascerà perché non ne può più di una relazione che lo opprime. Se ha problemi con la legge dirà che siete state voi a metterlo nei guai; se ha problemi col lavoro mentirà alla famiglia dicendo che se lo ha perso è per colpa vostra che lo state facendo impazzire; se ha abbandonato vecchi amici per controllarvi notte-tempo dirà che siete stati voi a farglieli perdere per troppa gelosia. Ma non dirà dei guai che vi ha causato. Di quelli non dirà niente.

Ecco perché quando un giorno "abbandonerà la nave" e voi INGENUAMENTE cercherete spiegazioni, la sua famiglia e gli amici vi volteranno le spalle, vi tratteranno improvvisamente in malo modo, si chiuderanno in un silenzio omertoso. E voi cadrete dalle nuvole.

Ma come sapere se colludono o se sono stati semplicemente raggirati? Colludono quando non gli interessa nulla di sapere la vostra parte di ragione. Colludono quando chiudono le porte in faccia una volta che siete stati usati e lasciati. Colludono quando difendono ad oltranza i figli nonostante i gravi guai commessi. Quando vi ritengono colpevoli se il NARCISISTA ha: rubato, picchiato, frodato, ingannato. E quando anche davanti all'evidenza diranno che la colpa è solo e soltanto vostra.

Ricordate: una famiglia che NON sa, che NON centra e soprattutto che è stata raggirata - così come una persona che NON sa - è in buona fede e può credere alle parole del NARCISISTA...ma ricerca tutte le spiegazioni possibili. E NON chiude le porte in faccia.

 

Articolo di: Noà Visentin