MINDFUCKING: ovvero "come ti fotto la MENTE"

29.09.2017

Stamattina, mentre facevo colazione nella tranquillità di casa mia, ripensavo ai molti libri letti sui MANIPOLATORI e i NARCISISTI. E mi sono accorta che viene spesso tralasciato un argomento altrettanto importante, trattato circa una decina di anni fa  e - a mio avviso - ILLUMINANTE. Un argomento che riassume tutte le TECNICHE adottate CONSAPEVOLMENTE da quelli che oggigiorno vengono chiamati: personalità disturbate, psicopatici, sociopatici, narcisisti perversi, maligni ecc....

La tecnica di cui vado a parlare ora, NON è usata ovviamente soltanto dalle cosiddette 'PERSONALITA' TOSSICHE', bensì da ogni sorta di MANIPOLATORE che voglia ottenere un qualche risultato o vantaggio su qualcuno.


Il MINDFUCKING: ossia 'come fottere la mente'-


Il Mindfucking è una TECNICA di CONTROLLO MENTALE sugli altri, basato sulla comunicazione e sull'informazione manipolate.

Chi adotta tale tecnica SA che l'opinione nella mente delle persone si crea in base alle informazioni che sono in grado di ricevere, contenere ed elaborare. Pertanto, ecco cosa scrive Stefano Re nel suo libro esplicativo "Mindfucking" , di cui consiglio vivamente la lettura:

"Limitare, gestire e condizionare tutte le informazioni consente di influenzare in grande misura l'intera percezione della realtà, le opinioni, le emozioni e il comportamento degli individui. Inoltre, la repressione del dissenso tramite sistemi punitivi, permette il Controllo Sociale , impedisce la dialettica e confina ogni dubbio nella mente delle persone."

Lo scopo di questa tecnica è basato su ordine e contrordine, pertanto costringe chi la subisce a vivere nell'indecisione, nella confusione, e impedisce di crearsi opinioni personali spaventando col sistema punitivo.


Come si attua il Mindfucking?

Le tecniche sono le seguenti:

- Utilizzo parziale dell'informazione: l'argomento viene trattato solo dalla parte del CONTROLLANTE. L'informazione sarà quindi di parte, guidata, MANIPOLATA, parziale. Mancante di tutte quelle sfumature che potrebbero spiegare con trasparenza la situazione per intero.

- Uso ambiguo del linguaggio: la comunicazione sarà quindi sbilanciata, di modo da mettere in risalto il CONTROLLANTE e in cattiva luce l'altra persona (il CONTROLLATO). La comunicazione sarà improntata solo sulla base delle informazioni che dà il soggetto CONTROLLANTE.

- Ordine e contrordine: l'ABUSATO verrà messo nella posizione di eseguire un ordine (pena la punizione) e non appena avrà eseguito l'ordine, verrà ugualmente punito perché la situazione sarà RIBALTATA nuovamente a suo sfavore.

Esempio semplice nel quotidiano:

"Supponete di venire additati come persone invadenti, che non sanno stare a casa propria. Voi, pur sapendo che questa informazione NON corrisponde al vero, per timore di esser messi in cattiva luce evitate ogni contatto con l'ACCUSANTE.

Nonostante ciò, pur attendendovi alle regole date, verrete comunque additati come quelli che si sono isolati, che non vanno a far visita a nessuno, indifferenti al prossimo, menefreghisti, egoisti ecc...."

- Sistema punitivo per i 'disobbedienti': il MINDFUCKER SA che per timore dell'etichetta sociale, del pensiero degli altri, del giudizio della comunità cui si appartiene, l'ABUSATO intimorito tenderà a seguire l'ordine; mentre il disobbediente verrà punito con un ATTACCO EMOTIVO, con un INGIUSTO DISCREDITO, nel tentativo di EMARGINARLO dal suo contesto che sia questo sociale, lavorativo ecc...

- Isolamento della persona: l'isolamento INDOTTO causa uno stress molto potente sull'individuo, fino a portarlo al bisogno di una AFFETTIVITA' ESAGERATA, ad una sottomissione eccessiva, ad un SERVILISMO ESPONENZIALE atto ad ingraziarsi l'ABUSANTE. Nell'isolamento la persona è ATTACCABILE, GESTIBILE lontano da occhi indiscreti, e facilmente MANIPOLABILE.

- in questo modo si ottiene il Controllo di una persona. O di una società.


Gli EFFETTI del MINDFUCKING


Se pensiamo a queste TECNICHE MANIPOLATORIE all'interno di una COPPIA, dove uno ABUSA e CONTROLLA e l'altro SUBISCE, va da sé che si può capire perché in certe circostante si parla di STRESS o TRAUMA da ABUSO NARCISISTICO.

La questione è alquanto delicata perché la persona sottoposta a questo TRATTAMENTO INTENSIVO di maltrattamenti protratti, silenziosi ma soprattutto GIUDICANTI, portano ad una sofferenza estrema.

E' da prendere atto che il MINDFUCKING è uno strumento MALIGNO, usato e abusato dalle personalità disturbate. E' maligno poiché creare un TRAUMA in un altro soggetto, rovinarne INGIUSTAMENTE la reputazione, distruggerne la vita perché animati dall'odio, conduce l'ABUSATO ad effetti devastanti:

- se utilizzato nell'ambito professionale, ne rovinerà la reputazione del soggetto preso di mira con la conseguente perdita del lavoro

- se utilizzato nell'ambito intellettuale, renderà la fonte priva di ogni credibilità con la conseguente perdita dell'interesse del pubblico

- se utilizzato nell'ambito dell'amicizia, metterà in cattiva luce la persona col conseguente allontanamento degli altri componenti della compagnia

- se utilizzato nell'ambito della coppia, distruggerà la salute del soggetto gettandolo nella confusione (prima) e nel discredito (poi).

Come scrive Stefano Re:

"L'esaurimento mentale che tali tecniche provocano è molto profondo."


Articolo di: Noà Visentin