La GELOSIA

17.03.2018

La GELOSIA è un sentimento spesso condannato dalla società di ampie aperture mentali, additando chi lo prova come un 'alieno' piantato in terra. Tuttavia la GELOSIA SANA è un normale scambio di attenzioni che i partner si rivolgono; e se NON è MOTIVATA da ambigui atteggiamenti da parte dell'uno o dell'altra NON ha RAGION d'esservi.

La GELOSIA diventa un problema quando supera le soglie della normalità e diviene OSSESSIVA, DELIRANTE, o ALLUCINATORIA (PATOLOGICA) e rappresenta quindi un PERICOLO per l'incolumità di chi ne è preso di mira. Infatti, la maggior parte degli omicidi o dei femminicidi hanno una matrice 'passionale'.

L'OSSESSIONE di una continua GELOSIA fa star male chi la prova, e chi la riceve è bersaglio di continue richieste e dimostrazioni di fedeltà, pur non avendo colpa di tradimento. Quando questa raggiunge l'apice, spesso la persona ossessionata dalla gelosia può trasformarsi in un omicida, senza aver dato il minimo segno né il benché minimo preavviso alla vittima.

La GELOSIA PERICOLOSA

La GELOSIA OSSESSIVA può essere molto pericolosa

La Sindrome di Mairet si differenzia dagli altri tipi di gelosia ossessiva in quanto la persona che soffre di tale disturbo non ha gelosia solamente per le relazioni sentimentali ma riguarda sostanzialmente qualunque tipo di relazione. Caratteristica prevalente di tale disturbo è la pervasività delle idee di gelosia che occupano gran parte del pensiero del paziente, rappresentando un suo modo di vedere la realtà in tutte le relazioni umane significative. Nella Sindrome di Mairet i temi di gelosia hanno una forte componente affettiva e hanno un buon confronto con la realtà.

Nella Sindrome di Otello (o Gelosia Delirante o Delirio di Gelosia o delusional jealousy) la persona è pienamente convinta dell'infedeltà del partner e ricerca continuamente ulteriori conferme del tradimento. Cerca di strappare la confessione al partner e utilizza tutte le strategie possibili per far "confessare" il tradimento. Differenza significativa tra questa sindrome e la Gelosia Ossessiva sta nel fatto che in questo caso non c'è nessuna componente di dubbio, la persona è certa dell'infedeltà del partner.

Le continue richieste di "confessioni" sono talvolta esplicite, talvolta implicite, altre volte viene utilizzato il ricatto fino ad arrivare alla costrizione e alla violenza fisica. Questo comportamento talvolta può portare il partner, indebolito fortemente nella sua autonomia, a confessare un inesistente tradimento, tuttavia, questo non indebolisce ma rafforza le continue richieste del partner che soffre della Sindrome di Otello.

Tale sindrome può essere anche parecchio pericolosa per la coppia, in quanto chi ne soffre può arrivare anche ad atti di forte violenza fisica.

https://www.igorvitale.org/2014/01/21/la-gelosia-ossessiva-i-sintomi-del-partner-troppo-geloso/


Il DELIRIO di GELOSIA

Karl Jaspers e il DELIRIO del GELOSO

"Gli eventi più innocui, i mutamenti del comportamento, un incontro casuale per strada, l'incrociarsi di sguardi, rumori sospetti, il disordine in una stanza, l'arrossire e l'insicurezza della moglie, le visite, ecc. costituiscono spesso motivi sufficienti per le conclusioni più estreme. E' chiaro che tali eventi non sono da considerarsi causa della gelosia, ma mostrano che una gelosia preesistente era alla ricerca di motivazioni, che ha così trovato. Tuttavia, la gelosia latente può essere alimentata da "osservazioni" casuali di questo tipo.
Una tale "interpretazione" degli eventi reali favorisce, in questo modo, la comparsa di illusioni percettive. Nel casuale scricchiolio del legno, in una qualunque macchia, nella costante presenza di ombre e in cose simili viene spesso udito e visto più di quanto non ci sia. Queste illusioni non vanno oltre quello che accade a ognuno dinanzi a un affetto molto forte, a un'attesa, a un affaticamento. Esse sono appunto illusione dei sensi, da tenere rigidamente separate dalle visioni, dalle voci reali e dalle esperienze di delirio. Un'ulteriore forma particolare è data dal rapporto della gelosia con le allucinazioni sessuali.

(....) Simili a queste, e al contempo distinte, sono le tipiche esperienze vissute dai gelosi che compaiono prevalentemente durante e dopo il sonno. Al risveglio essi hanno la sensazione che durante la notte e qualcuno sia stato lì; sono convinti di aver dormito così profondamente da credere che, molto probabilmente, le loro mogli hanno dato loro un sonnifero per non essere disturbate. Hanno avuto la sensazione che qualcuno durante la notte avesse messo loro un panno sul viso; hanno avuto insomma proprio la sensazione che qualcuno stesse accanto loro. E qui inizia la combinazione con le allucinazioni della memoria."

https://lettera.alidipsicoanalisi.it/delirio-di-gelosia-di-karl-jaspers/


Articolo di: Noà Visentin